LOADING...

Category "Aggiornamenti"

La nuova collaborazione di KOREC con il progetto europeo H2020 FiberEUse


Nell’ambito del progetto europeo H2020 FiberEUse (2017-2021), la Korec Srl di Bientina (PI) ha ricevuto incarico da Rivierasca S.p.A., partner industriale del progetto, di testare i materiali compositi, oggetto di ricerca del progetto, con il proprio processo di riciclo messo a punto e brevettato a livello mondiale.

Il progetto FiberEUse mira al recupero ed al riutilizzo in applicazioni industriali di materiali compositi e vede coinvolte 12 imprese, 2 associazioni industriali, 3 Università e 3 Centri di ricerca tra Italia, Austria, Francia, Finlandia, Germania, Regno Unito e Spagna.

Il coordinatore del progetto è Marcello Colledani del Dipartimento di Meccanica, con la collaborazione di Stefano Turri del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta”, entrambi del Politecnico di Milano.

La società Korec, grazie all’utilizzo del proprio impianto pilota sito in Livorno, sta testando svariati materiali compositi forniti dai partner industriali di FiberEUse, costituiti da polimeri rinforzati con fibre di vetro e/o con fibre di carbonio (GFRP e CFRP), utilizzando la propria invenzione sviluppata e brevettata.

Detti materiali compositi sono sempre più impiegati in molti settori produttivi come trasporti, edilizia, ed energia, grazie alla loro leggerezza e alla maggiore resistenza alla corrosione rispetto ai materiali metallici. Purtroppo, l’utilizzo della discarica per i loro “fine vita” è ancora la pratica più diffusa a causa del mancato valore aggiunto che se ne può ottenere dai sistemi di riciclo tradizionali che non rende economicamente sostenibile il processo di riutilizzo e/o il remanufacturing.

Il processo Korec ha i requisiti per poter traguardare questo obiettivo, migliorando la redditività del processo di riciclo, in linea con gli scopi dell’ambizioso progetto europeo, grazie alla capacità di recuperare dai compositi, non solo la parte inorganica (fibra di vetro o di carbonio); ma anche quella organica, con la generazione di prodotti ad alto valore aggiunto che possono renderlo profittevole e sostenibile su scala industriale.

Al momento, con il processo Korec sono già stati testate diverse tipologie di materiali compositi, inclusi pannelli sandwich contenenti, in aggiunta alle pelli di vetroresina, materiali d’anima in diversi polimeri espansi.

Siamo soddisfatti di questa nascente collaborazione, che può dare un impulso positivo ad un settore così importante, per un’economia circolare che sia il più efficiente possibile.

Leggi l’annuncio pubblicato sulla rivista Waste:

https://www.wasteweb.it/news/riciclo-materiali-compositi-rinforzati-korec-fibereuse?fbclid=IwAR2ido0sYvn9rm1VS3Gd-O2oXEJnpvT0sPR3-SgywGQahfo9zQhSWC1dobE


DATE: Gen 28, 2020

Parte a Bergamo il primo impianto con processo brevettato Korec (Da Fise Unicircular)


🎯 Parte a Bergamo il primo impianto con processo brevettato Korec

📢 Fise Unicircular annuncia il grande traguardo raggiunto, di cui siamo davvero molto orgogliosi.

☑️Un passo importante.
☑️Una svolta per il mondo della vetroresina e dell’economia circolare.

🔎 Leggi la notizia a questo link, con il commento dell’amministratore Laura Saviano ⤵️

http://unicircular.org/index.php/unicircular/entry_p/News/news/20931


DATE: Nov 29, 2019

Riciclo vetroresina delle pale eoliche


E’ stata condotta la marcia sul nostro impianto pilota per il riciclo di materiale proveniente dal settore eolico, composto da resina vinilestere e fibra di vetro, fornito dalla Eta Blades, leader in Italia nella progettazione, sviluppo e produzione di pale eoliche, con un track record di oltre 2.000 pale prodotte dal 2012 a oggi per il mercato internazionale. Il liquido generato dal processo Korec, così come uscito dal reattore, è stato sottoposto con successo a prova di polimerizzazione, che ha rivelato tempi di gelo e di indurimento in linea con quelli della resina vergine. Inoltre, come verificato anche per altri scarti in vetroresina, anche questa volta il picco esotermico si è rivelato più basso di quello della resina vergine: ciò può consentire di ottenere manufatti anche di notevoli dimensioni senza ritiri e/o rischio di deformazioni. In corso le altre analisi e prove tecniche di laboratorio.
Tutti lo sanno: non si arriva sulla vetta dell’Everest con un salto. L’obiettivo si raggiunge passo dopo passo.
Noi siamo soddisfatti dei passi che stiamo compiendo e che ci stanno facendo avanzare sempre più.
Ma soprattutto siamo contenti dell’entusiasmo dei nostri partner.

«Puoi fare qualsiasi cosa se hai entusiasmo. L’entusiasmo è il lievito che permette alle tue speranze di elevarsi fino alle stelle».
(H. Ford).


DATE: Nov 4, 2019

Nessun futuro senza chimica


La professione di chimico, istituita in Italia nel lontano 1928 e posta sotto la vigilanza del Ministero della Giustizia, è fondamentale per l’evoluzione e la crescita del nostro Paese in settori strategici e per le nuove sfide legate all’evoluzione tecnologica, ambientale, economica e sociale.I chimici sono tra le figure professionali emergenti dei prossimi anni per cogliere al meglio le opportunità offerte dall’economia circolare e per riorientare i processi produttivi in termini energetici, ambientali, di gestione e valorizzazione dei rifiuti e della sostenibilità.
Il nostro Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, Nausicaa Orlandi, ci ricorda come i tempi siano maturi per ripensare in modo nuovo l’economia e i modelli di business, i prodotti e processi di produzione virtuosi, poco impattanti, equi, innovativi e ad alto valore sociale e territoriale.
Questa è una sfida a cui i professionisti non vogliono mancare, nemmeno noi di Korec.


DATE: Ott 31, 2019

End of Waste: il punto della situazione


La Commissione bicamerale d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti ha audito lo scorso 12 settembre il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che ha affrontato il tema dell’End of Waste.
Il Ministro ha dichiarato la propria disponibilità ad un confronto sia con gli operatori del settore sia con le associazioni di tutela ambientale al fine di superare le criticità relative a tale tema.
Vi comunichiamo, con nostra grande soddisfazione, che in quell’occasione il Ministro ha dichiarato anche che sono state avviate le verifiche di fattibilità per il decreto end of waste riguardante la Vetroresina.

La strada non sarà forse breve ma una cosa è certa: la vetroresina è finalmente in agenda per le regolamentazioni occorrenti.


DATE: Ott 31, 2019

Costa: l’economia circolare è il futuro


Ministro Costa: «L’economia circolare è il futuro prossimo […]. Ciò che questo governo sta facendo è spingere l’acceleratore proprio sul mercato dell’economia circolare […]. Stiamo lavorando sui decreti sull’end of waste, che per alcuni materiali sono già in fase avanzata […]. Abbiamo tecnologie ambientali tra le migliori a livello mondiale, da implementare ulteriormente. […]. Ciò che oggi è rifiuto deve essere rimesso in circolo con una nuova vita, così avremo più lavoro e ridurremo il consumo di materie prime del pianeta».

Noi ci siamo!

https://www.ilsole24ore.com/art/costa-l-economia-circolare-e-futuro-prossimo-ACM7R8m


DATE: Ott 31, 2019

Alle Regioni il potere di autorizzare anche processi di riciclo nuovi e innovativi


Dopo una sentenza del Consiglio di Stato e le norme successivamente introdotte dalla legge “sblocca cantieri”, che impedivano alle Regioni di autorizzare gli impianti di riciclo rifiuti, molte autorizzazioni in scadenza o per nuove attività di riciclo erano praticamente bloccate, con evidenti pregiudizi per il raggiungimento degli obiettivi dell’economia circolare.

Ora, finalmente, è stato approvato l’emendamento in Commissione al Senato, al decreto legge sulle crisi aziendali, il quale chiarisce che, come prescrive la direttiva Ue, le Regioni, in mancanza di direttive specifiche da parte dell’Unione europea o di decreti nazionali, possano rilasciare autorizzazioni “caso per caso”, sulla base di ben definiti criteri.

Benché i controlli previsti sembrino essere farraginosi e di dubbia efficienza e auspichiamo possano essere rivisti e rimodellati, esprimiamo comunque soddisfazione per l’emendamento approvato che consentirà il recupero di una parte importante di materia e nello stesso tempo eviterà la necessità di ricorrere alle discariche o agli inceneritori.

E noi, in particolare, non possiamo che pensare anche al processo di riciclo Korec della vetroresina che, essendo del tutto innovativo, a livello mondiale, e dunque non previsto, né prevedibile, per ovvie ragioni, in decreti ministeriali risalenti al lontano 1998, non poteva che essere autorizzato con il “caso per caso”.

Un passo, una vittoria verso percorsi virtuosi e di transizione ad una vera economia circolare.


DATE: Ott 31, 2019

Korec aderisce a Fise Unicircular


L’unione delle imprese dell’economia circolare (Fise Unicircular) vede oggi la nascita al proprio interno di un nuovo settore denominato destinato alle start-up che vogliono sviluppare idee e brevetti nell’ambito dell’economia circolare, e che va ad aggiungersi ai raggruppamenti già esistenti all’interno dell’associazione. Korec è tra le prime aziende aderenti.

«Con questo nuovo settore – commenta Andrea Fluttero, presidente di Fise Unicircular – intendiamo sostenere al meglio i bisogni e le necessità delle aziende virtuose e innovative del riciclo e dare un contributo sostanziale alla transizione verso un modello di economia circolare nel nostro Paese».

Leggi gli articoli su:
Polimerica
https://www.polimerica.it/articolo.asp?id=22222
Greenreport
https://shar.es/a30wka


DATE: Lug 22, 2019

Il primo spoiler per caravan in vetroresina riciclata


Si dice che le grandi innovazioni avvengono nel momento in cui la gente non ha paura di fare qualcosa di diverso dal solito.
E’ così che siamo partiti ed è così che vogliamo andare avanti, anche andando incontro al mercato, con competenza, professionalità e tenacia.
Dopo aver prodotto un piccolo prototipo in vetroresina con resina riciclata Korec (una cassetta porta kit oculare) esibito anche durante l’evento Toscana Tech 2018, siamo felici di potervi comunicare che siamo pronti a realizzare, per una nota azienda produttrice di Camper presente sul mercato sin dagli anni ’60 e con rivenditori in gran parte d’Europa, il primo spoiler per caravan in vetroresina riciclata.

Il primo oggetto in assoluto al mondo in vetroresina riciclata realizzato con il processo Korec.

Un’ulteriore dimostrazione per il mercato che si avvicina.


DATE: Mag 15, 2019
Translate